Suap

Lo Sportello Unico per le Attività Produttive, istituito in applicazione del d. lgs. 112/98, è la struttura unica con cui l’Amministrazione pubblica offre una risposta efficiente alle esigenze delle imprese, adottando procedure uniche e velocizzando gli iter amministrativi.

A chi si rivolge?

Lo Sportello Unico per le Attività Produttive si rivolge a tutti i cittadini che abbiano bisogno di informazioni e di inoltrare istanze concernenti qualsiasi tipo di attività produttiva.

Come funziona?

Dal 1 dicembre 2012 per avviare, modificare, cessare un’attività produttiva (industriale, artigianale, commerciale, agricola…) sarà obbligatorio inviare le pratiche esclusivamente per via telematica tramite il portale nazionale

www.impresainungiorno.gov.it

secondo le disposizioni contenute nel D.P.R. n. 160/2010, il quale prevede che tali pratiche composte dalla  modulistica e dai relativi allegati – non potranno essere presentate in forma cartacea al Comune.

Le pratiche presentate in modalità tradizionale, per legge, saranno considerate irricevibili, e quindi non produrranno alcun effetto giuridico.

L’iter si conclude con il rilascio da parte dello Sportello Unico di un solo documento autorizzativo che tiene conto di tutte le autorizzazioni/nulla osta ed eventuali concessioni rilasciate dagli enti pubblici di competenza.

Lo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) è uno strumento di semplificazione amministrativa che utilizza a sua volta altri strumenti di semplificazione (conferenza di servizi, SCIA, silenzio assenso, accordo tra amministrazione e privati ecc.) al fine di snellire i rapporti tra Pubblica Amministrazione (P.A.) ed utenza.
Il 30 settembre 2010 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.229 il D.P.R. del 7 settembre 2010, n. 160 con il quale viene adottato il Regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina sullo Sportello Unico per le Attività Produttive il quale:

  1. Identifica (art. 2 comma 1) nello Sportello Unico il solo soggetto pubblico di riferimento territoriale per tutti i procedimenti che abbiano ad oggetto l’esercizio di attività produttive e di prestazione di servizi, e quelli relativi alle azioni di localizzazione, realizzazione, trasformazione, ristrutturazione o riconversione, ampliamento o trasferimento nonché cessazione o riattivazione delle suddette attività, ivi compresi quelli di cui al Decreto Legislativo del 26 marzo 2010, n.59, specificando (art. 2 comma 2) che le domande, le dichiarazioni le segnalazioni e le comunicazioni nonché gli elaborati tecnici e gli allegati di cui al comma 1 sono presentati esclusivamente in modalità telematica.
  2. Ribadisce la competenza dello Sportello Unico in merito all’inoltro sempre in via telematica della documentazione alle altre amministrazioni che intervengono nel procedimento (art.2 comma 3).
  3. Individua nel portale “Impresainungiorno” la funzione di raccordo con le infrastrutture e le reti già operative (art. 3) per lo scambio informativo e l’interazione telematica tra le Amministrazioni e gli altri Enti interessati. E’ pertanto rimesso al portale il collegamento ed il reindirizzo ai sistemi informativi e ai portali già realizzati, garantendo la interoperabilità tra le Amministrazioni (art. 3 comma 2).
  4. Introduce nel sistema le Agenzie per le imprese, soggetto privato al quale sono riconosciute funzioni di natura istruttoria e d’asseverazione.——————————————————– 

IMPORTANTE:

Per tutte le pratiche commerciali di apertura e trasferimento di sede va allegata la dichiarazione sostitutiva per la valutazione di impatto acustico, qualora non sussistano gli elementi e le condizioni per la presentazione della relazione di un tecnico specializzato.

Clicca qui per scaricare il modulo

Tariffe

Di seguito i diritti di istruttoria relativi a pratiche inerenti le attività produttive e importi dovuti a titolo di diritto e rimborso spese per rilascio di copia di atti amministratici (compresa la ricerca di archivio):

– Istanza di Autorizzazione Unica Ambientale

Clicca qui per scaricare il modulo

– Istruttoria pratiche attività produttive -SCIA o DIA
Nuova attività o subentro: 80,00 euro
Rinnovi, modifiche e trasferimenti: 40,00 euro

– Istruttoria pratiche attività produttive – AUTORIZZAZIONI
Nuova attività o subentro: 100,00 euro
Rinnovi, modifiche e trasferimenti: 50,00 euro

– Medie strutture di vendita
Nuova attività o subentro: 100,00 euro + 1,00 euro per ogni mq oltre    150m
Rinnovi, modifiche e trasferimenti: 100,00 euro

– Grandi strutture di vendita e centri commerciali
Nuova attività o subentro: 500,00 euro + 1,5 euro per ogni mq oltre 1500 m
Rinnovi, modifiche e trasferimenti: 100,00 euro

– Vidimazione registri: 20,00 euro

– Ricerche d’archivio: 20,00 euro per ultimi 5 anni; 30,00 euro da 6 a 10 anni e 40,00 euro oltre i 10 anni

– Rilascio fotocopie formato A4: o,50 euro

– Rilascio fotocopie formato A3: 0,80 euro

E’ possibile effettuare i pagamenti tramite Carta di Credito (Pos) presso l’Ufficio Tributi oppure facendo un bollettino intestato al Comune di Manziana Servizio Tesoreria, C/C 34033001

Per tutte le imprese alimentari va compilata la NOTIFICA PER LE IMPRESE DEL SETTORE ALIMENTARE (costo di 50,00 euro) con allegata copia del bonifico bancario a favore della ASL RMF – Banca Nazionale del Lavoro di Civitavecchia sull’IBAN: IT03A0100539040000000218000

Altra documentazione necessaria è la copia della planimetria del locale, di un documento di riconoscimento e della copia firmata di questa autocertificazione (clicca qui per scaricarla).

Qui è possibile scaricare la tabella dei requisiti di qualità per la Scia 

Qui è possibile scaricare i tariffari per pareri ASL

Di seguito la nuova documentazione PER LE IMPRESE DEL SETTORE ALIMENTARE:

– Introduzione
Allegato A1 (NOTIFICA IMPRESA SETTORE ALIMENTARE-nuova attività)
Allegato A2 (NOTIFICA IMPRESA SETTORE ALIMENTARE  modifica attività registrata)
– Allegato A3 (Fac simile di RELAZIONE TECNICA)
– Istruzioni per la compilazione

ATTENZIONE: gli allegati A1 ed A2 vanno sempre accompagnati dall’allegato A3

– Allegato A4  (SCHEDA PRODUTTORE PRIMARIO)
– Allegato A5 (ATTIVITA’ CONNESSE e NOTE ESPLICATIVE)

– Allegato B (CODICI ATECO E ATTIVITA’)

NUOVE DISPOSIZIONI ASL IN MATERIA DI REQUISITI IGIENICO SANITARI PER IL COMMERCIO DI PRODOTTI ALIMENTARI IN OCCASIONE DI MERCATI/FIERE/MANIFESTAZIONI SU AREE PUBBLICHE.

Modulistica:

– elenco della documentazione
– richiesta parere igienico sanitario dei locali (turistici, socio assistenziali, etc)
– settori alimentari – Area A (escluso trasporto alimenti)
– attività commerciali non alimentari – Area C 
– pagamenti diritti SISP
– impianti di areazione artificiale
– permesso a costruire e notifica luoghi di lavori
– impianto di aspirazione localizzata

AVVISO IMPORTANTE

Dal 15 aprile 2013 i Comuni dovranno interrompere l’acquisizione cartacea delle istanze di iscrizione, modifica e cancellazione all’albo delle imprese artigiane
Clicca qui per leggere l’avviso completo
Sentenza del TAR  Puglia sull’inammissibilità cartacea della SCIA

Posta certificatasuap.comunemanziana@pec.it

SE SEI UN OPERATORE TURISTICO CLICCA QUI PER APRIRE LA SEZIONE DEDICATA 

 

Clicca qui per leggere la normativa